Rievocazione Storica

VOTO ALLA MADONNA DELL’ANGELO – SINTESI STORICA

19466717_859656960877300_1388061047149673000_o

Anno 1452
I frati Girolimini si insediano sul Summano, dove la chiesa dedicata alla Vergine dopo un lungo periodo di decadenza- torna ad essere meta di frequenti pellegrinaggi, diventando per tutte le popolazioni della zona circostante uno dei luoghi di culto prediletti a cui rivolgersi sia nel chiedere le grazie sia nell’attribuire quelle ricevute.

19477661_859656634210666_8089911221204155227_oAnno 1592
I frati Girolimini inaugurano a Piovene la chiesetta dell’Ospizio, situata lungo la via che conduce al Summano.

Anno 1630
Le truppe tedesche scese in Italia per combattere nel ducato di Mantova, portano la peste, che ben presto si diffonde nel Bresciano, nel Veronese, ad Arzignano, Valdagno, Schio, Thiene, Piovene…

19437681_859656884210641_5935219978099793025_n

Anno 1631
Il giorno 13 giugno la comunità di Piovene pronuncia un voto per ottenere la liberazione dalla peste che ha già provocato in paese la morte d’una trentina di persone. L’impegno solenne è di recarsi ogni anno in processione sulla vetta del Summano per offrire davanti alla statua della Vergine un’elemosina e un cero.

Anno 1777
All’indomani del decreto che stabilisce la chiusura del santuario del Summano, i Girolimini sono costretti ad andarsene, e regalano alla comunità di Piovene un’antica statua lignea della Vergine.

19554392_859656964210633_8660299381189166443_n

Anno 1787
Il 26 luglio i Piovenesi collocano la statua lignea della Vergine nella chiesa dell’Angelo, appositamente ampliata e abbellita. Poi rinnovano e modificano il voto pronunciato nel 1631: la processione d’ora in avanti non si spingerà più sulla vetta del Summano, dove il monastero dei Girolimini giace abbandonato, bensì fino al santuario dell’Angelo ogni
quarta domenica di luglio.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close